Sunbeam & British Cars
Service Club d'Italia
Le marche inglesi
Triumph Motor Company
La Triumph, azienda già attiva nella produzione di motociclette, iniziò a costruire autovetture nel 1921. Il primo modello con il marchio Triumph fu la 10/20 di 1400 cmc., anche se la produzione in grande serie cominciò con la Super7 nel 1927.
Successivamente, iniziò una lunga serie di cambi societari che caratterizzarono la vita di questa azienda. Nel 1938 uscì la Dolomite corredata di un motore 8 cilindri in linea.

Dopo la guerra, la Triumph Motor Company venne acquistata dalla Standard Motor Company e sotto questa gestione videro la luce la Triumph Roadster 1800 (con carrozzeria in alluminio), la Renown (1949) e la Mayflower (1949). Il marchio venne poi acquisito dalla Leyland nel 1960 e videro la luce interessanti modelli come la Spitfire, disegnata da Michelotti (1963) e le serie TR 3 e TR4.
Sotto il marchio British Leyland (frutto della fusione tra Leyland e British Motor Corporation), furono prodotti altri modelli sportivi,come le nuove serie TR7 e TR8, ma anche berline caratterizzate da elevate prestazioni ed eleganti finiture, come la Dolomite e la Toledo.
Il marchio come costruttore di automobili ha cessato di esistere nel 1984.